Pescacolsughero

Tutte le pesche con il galleggiante


Non sei connesso Connettiti o registrati

SONDARE.............

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 SONDARE............. il Gio Nov 18, 2010 2:01 pm

bavosa

avatar
Moderatore
Moderatore
sondare è un atto tecnico della pesca , e direi fondamentale per una buona battuta di pesca, e per avere possibbilita di fare buoni carnieri!!!! lo scopo di sondare uno spot è quello di sapere in primis quanto fondo abbiamo sul nostro luogo di pesca, e poi per venire a conoscienza di cio che ci fa compagnia sul fondo come: roccie, sabbia , buche , o poseidonia o quantaltro possa essere un ostacolo alla pesca direttamente sul fondo, o un pregio come tane o roccie che creino dei bei rigiri di aqcua dove far lavorare la nostra adescante esca!!inoltre specie nella pesca in mare proprio sondando si ricerca lo scalino dove con il moto ondoso crea come una risacca scoprendo molte varieta di alimenti per i nostri amici marini, e di solito e proprio li che si concentra la pesca ,per questi motivi la sonda risulta essere indispensabbile in ogni battuta di pesca!
COME SONDARE:
è semplicissimo , ma va fatto con molta cura ed è bene spenderci un po di tempo, inanzitutto è sbagliatissimo sondare solo il punto dove dovremmo calare l esca ,ma andremmo a sondare un perimetro molto ampio alla nostra azione.Porremo la sonda sul amo e caleremo la lenza , la sonda dovratoccare terra e il gallegiante rimanere al di fuori del aqcua con la lenza in tiro, il colpetto che dara la sonda sul terreno dovra essere percepito bene per capire alla perfezione il fondo, se questo non avviene abbiamo bisogno di una sonda piu pesante, quindi non basta che la sonda sia piu pesante del gallegiante, specie quando abbiamo forti correnti o mare mosso.
Ora non necessariamente il fondo giusto è quello sopracitato in fatti la regolazione del fondale una volta appreso quanti metri è va regolata in base alle caratteristiche del posto, e dei pinnuti che stiamo insidiando, poiche non tutti i pinnuti ricercano il loro cibo necessariamente brucando sul fondo.(quindi consiglio anche di studiare un minimo le abbitudiini di essi.)
Sondare sul amo comunque non crea nessuno problema specie di grovigli in quanto l azione abbiamo visto essere molto semplice, un po piu difficoltoso è il sondare sul pallino se si è in pesca in luoghi con forti correnti stendendo tutto il terminale a terra.Infatti molto spesso sondando con poca attenzione sucede che la forza della sonda spinta verso il basso faccia rialzare bruscamente il terminale essendo molto leggero e ingrovigliandolo sulla spallinata ,situazione fastidiosa che pena la ricostruzione del terminale! ci son due modi per ovviare al problema...
-durante il calo della lenza con la sonda mandare il terminali prima in corrente ed effettuare una calata lenta e omogenea della sonda,senza colpi bruschi e con molta precisione sondare..(ci vuole un po di pratica) in questo modo il terminale spinto dalla corrente rimarra lontano dalla nostra sonda.....
-l altro modo piu semplice ,è quello di porre la sonda sul palino , e sul amo un piombino inglese AAA, cosi facendo il pallino manterra un certo peso sul amo tenendo il terminale lontano dalla sonda, comunque pero dovremo calare con un minimo di accortezza.
TIPOLOGIE DI SONDE:
abbiamo fondamentalmente due tipi di sonde,quelle a clip della stonfo utili per sondare sul amo, ,ma con qualche accorgimento anche sul pallino,e le classiche a ranocchia economiche e buone per sondare sul amo.
Altrimenti potremmo autocostruircele reperendo dei piombi da fondo da 5 a 20 grammi di quelli con la girella inserita al interno,e addattandoci un tubicino in silicone da inserire al interno(lo faccio quando le perdo e capita molto spesso ihihihih)

clip stonfo:
<a href="http://tinypic.com?ref=mkg2q" target="_blank"><img src="http://i55.tinypic.com/mkg2q.jpg" border="0" alt="Image and video hosting by TinyPic"></a>
autocostruite:
<a href="http://tinypic.com?ref=qn4b5x" target="_blank"><img src="http://i52.tinypic.com/qn4b5x.jpg" border="0" alt="Image and video hosting by TinyPic"></a>
ranocchia:
<a href="http://tinypic.com?ref=23mvpg2" target="_blank"><img src="http://i54.tinypic.com/23mvpg2.jpg" border="0" alt="Image and video hosting by TinyPic"></a>
questa tipologia di sonde son molto economiche, ma hanno dei difetti, spesso son lente e non aderiscono su ami piccoli come il 20 , o non riescono a contenere ami molto grandi come il un 6 se non che usare misure di peso esagerate...
qualche accorgimento......innanzitutto per renderle piu dure è opportuno fare qualche giro di elastico sui morsetti dove si aprono,in questo modo saranno molto piu stabili...in vece per renderle efficaci su ami piccoli prima di innescarla è utile fissare sul amo un piombino inglese tipo ssg per far si che la sonda abbia piu peso...
nel caso di ami grandi invece il piombino lo mettremo appena sopra l amo sul filo, qui rigorosamente usare solo piombi inglesi e stringerli il meno possibbile, per non intaccare il filo e poi posizionare la sonda......

PER VEDERE LE FOTO VI RIMANDO A QUESTO ILNK NON CAPISCO PERCHE NON LE FA VEDERE QUI BOHHHHhttp://pesca360.forumcommunity.net/?t=41953389

2 oi il Gio Nov 18, 2010 2:32 pm

frajonny

avatar
Esperto
Esperto
l'argomento e' bello,ma se guardavi nel CERCA c'e' ne uno fatto da me,dove potevi rispondere e ampliare il tutto Smile ...
non cie bisogno di cercare con il tasto cerca per vedere che gia cie una conversazione simile, in una sezione con 4 argomenti. Very Happy

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum