Pescacolsughero

Tutte le pesche con il galleggiante


Non sei connesso Connettiti o registrati

esche e pasture a bolognese

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 esche e pasture a bolognese il Ven Nov 26, 2010 4:44 pm

bavosa

avatar
Moderatore
Moderatore
Quando si sente parlare di bolognese, subito il binomio a cui si pensa, è inevitabbilmente bolognese e bigattino...forse è cosi, ma secondo me risulta non poco riduttivo nei confronti di una tecnica veramente stupenda quanto antica!è vero anche che la pesca con il bigattino e bolognese risulta essere anche forse la piu complicata di tutte le altre eshe e pasture che sto per elencare,questo proprio perche essendo un esca molto leggera ci vorrebbe proprio poco per ridurre la sua naturalezza al minimo...infatti questa tecnica non è solo inserire la piccola larva su un amino, ma è tutta una serie di fattori mai casuali, che portano al suo movimento naturale e attirante hai pinnuti, altrimenti dimentichiamoci di eseguire catture!!!!!!!Ma oltre al bigattino abbiamo molte altri armi da provare , per insidiare i nostri amici, e che molte volte vengon sotto valutate o tralasciate per la scarsa reperibbilita o per la preprazione non proprio semplice, e magari anche puzzolente, o magari ancora e forse anche peggio, per il fatto di non dare abbastanza fiducia ad un esca ritenuta secondo noi poco catturante. Surprised: Surprised: Surprised:
Si potrebbe fare un elnco di esche e pasture infinito, ma che poi molto probabilmente non farebbe altro che confonderci ancora di piu le idee...per cui ne elenchero soltanto alcune, certe piu comuni e altre meno,ma che comunque devono essere provate, per non rimanere sempre fermi sulle nostre convinzioni , come molto spesso è successo a me, ostinandomi a pescare con un esca, quando in quel mentre i pinnuti non ne volevano sapere , ma volevano tutta altra e cosa e sopratutto presentata in maniera diversa!
LE ESCHE_
-bigattino
-coreano
-cozza
-sarda
-calamaretto
-gamberetto
-fiocco di pane
-pastella (pancarre e formaggio)

il brumeggio anche puo essere variato utilizzando:
-pasture gia pronte(le uso poco o niente)
-pastura pane e pecorino cona giunta di sarde tritate
-sarde a tocchetti o triate
-bigattino sfuso o incollato.....

di conseguenza in base al esca e pastura utilizzata avremo piu possibbilita di catturare una specie piu tosto che un altra, anche se le sorprese non mancheranno, nella convinzione di pescare una specie, magari ne saltera fuori un altra..
non dimentichiamoci inoltre che non tutte le esche son adatte per pescare in determinate condizioni, quindi un occhio andra buttato obligatoriamente sia alle condizioni, che al pinnuto ricercato!
Molto spesso ci si trova di fronte a situazioni,che noi pescando con un esca non vediamo un affondata e magari il nostro vicino macina pesci su pesci lasciandoci, di stucco, i piu furbi si avvicinano e chiedono, ma sovenete sara semrpe la stessa domanda a venire posta! con che esca pesca? magari il giorno dopo si torna a pescare e con l esca sugeritasi ilrisultato non cambia,,,,allora ci chiediamo perche???
il perche è semplice, ogni esca vuole la sua lenza e il suo modo di lavorare....se ci pensiamo bene un bigattino sul fondo lavorera in maniera diversa da un esca piu pesante come la sarda o da un esca viva come ad esempio il gaberetto o il famelico coreano vispissimo e attrattivissimo!

IL BIGATTINO:
la pesca con la larva di mosca richiede,lenze leggere e fili e ami sottili, la pasturazione migliore è a base della stessa larva, che puo essere sia lanciata sfusa che incollata!
La pasturazione sara fatta in base alla corrente , e in base alla profondita di dove vorremmo attirare i pinnuti.Infatti a seconda della quantita e della frequenza di lancio di esso noi obligheremmo i pinnuti a entrare in mangianza a galla, a mezzaqcua o sul fondo.
-galla: per portare i pinnuti a galla dovremmo lanciare i bigattini sfusi spessissimo in quantita esigue in un ordine di 6 10 bigattini ogni 2 5 minuti....
-mezzaaqcua:le fiondate saranno meno frequenti e la quantita leggermente piu copiosa.....nel ordine di 10 15 bigattini ogni 5 8 minuti.....
-sul fondo:la quantita sara copiosa o bigattino incollato, e la pasturazione sara piu massiccia con un tempo di lancio piu copioso, nel ordine di 10 ,20 minuti....
questo ordini son molto approssimativi poiche dobbiam tener conto della corrente e della profondtia.......per esperienza personale su fondali maggiori di 5 metri la fiondata di bigattino e sempre poco precisa in quanto sotto ci son correnti che noi non vediamo e che potrebbero farci andare fuori pastura, per cui è quasi di obligo utlizzo di bigattino incollato con ghietto e l utilizzo del pasturatore.

COREANO_
esca micidiale per molte specie e in quasi tutte le condizioni, specie in foce con aqcua torbida.La lenza naturalmente saradiversa utilizzando fili e ami piu grossi, e pescando quasi sempre sul fondo o staccato un massimo di 5 10 cm....la pasturazione puo essere esguita a base di bigattino o sfarinato...anche se a mio avviso in alcuni luoghi anche non necessaria....

COZZA_
esca che a me piace moltissimo, anche per lei i fili e gfli ami non saranno mai troppo piccoli, e verra utilizzata senza guscio legandola bene al amo con del filo elastico, fatta lavorare sul fondo, risulta micidiale con mare di scaduta per saraghi , e in condizioni adatte anche per la pesca di belle orate,,,,,la pasturazione puo esseere fatta con la stessa o con del brumeggio a base di sfarinato.....quastea esca specie in estate dovra arrivare velocemente sul fondo per non esser preda di minutaglia, che renderebbi inpossibbile la pesca con essa.....

SARDA E CALAMARETTO:
le mettero insieme poiche secondo me sono molto simili come modalita di pesca,infatti tutti e due richedono una preparazione (pulizia) devono essere reperite ,e richiedono fili e ami molto grandi, inoltre tutti e due sono abbastanza universali e tendenti a moltissime specie di pesci diversi,tutte e due devono lavorare sul fondo rigorosamente , appogiate di un 10 15 cm, e utilizzate con mare di scaduta o mosso, e la psturazione sara fatta a base dei resti della pulizia o con l esca tagliata a pezzetti e lanciata in prossimita del tappo!!!!qui le prede che attacceranno saranno molteplici, saraghi di taglia, cefali , spigole, orate, e attenzione ai gronchi molto spesso possono capitare e tirarli con bolegnisi non è proprio la morte sua.......

GAMBERETTO:
esca principe per sua maesta la regina(la spigola), è un esca che va reperita in una certa maniera, ci son due modi:o con guadino e lanpada alla ricerca degli occhietti rossi illuminati da essa,e raschiando lungo il molo con il gudino...altrimenti con le gamberiere innescate con la sarda e calata tra le buche delle scogliere, dopo unpo recupereremo e i gamberetti avranno assaltato la sarda al interno......questa esca è ottima in qualunque situazione, i fili e gli ami saranno abastanza robbusti del ordine per i fili del 16 18, e degli ami, dal 10 8 6....importante che questa esca nonlavori mai a contatto con il fondo , ma sempre staccata di dieci 20 cm, per arrivare fino a mezza aqcua in determinati luoghi,.......esca rpincipe per la spigola, ma non disdegnata da saraghi ....................

FIOCCO DI PANE E PASTELLA:
esca attrattiva antichissima e affascinante, risulta essere micidiali per cefali salpe e non disdegnata da sarghi anche di taglia.
fili sottili e ami piccoli, fili del ordine del 14 16, con terminali del 0,8 0,14 ami dal 10 al 16.....come brumeggio pane e pecorino o pasture gia pronte.......l esca va fatta lavorare a sfiorare il fondo, ingenere con parature a due ami, la quale unamo rialzato di circa 5 8 cm da quello sul fondo.....

la pasturazione a base di sfarinata rispecchia un po le regole di quella a bigattino, potremmo lavorare sia a galla che a mezzaqcua che sul fondo, tutto dipendera dalla consistenza della pastura, piu dura per scogliersi sul fondo inmodo lento , piu molle per creare una nuvola sia a galla esplodendo con l impatto , che sciogliendosi progressivamente in calata.

Queste esche e brumeggino possono essere usati sia dai moli, che dalle foci, scogliere , e spiaggie, l importante è adeguare come detto in precedenza le parature ,alle esigenze del luogo che risultera fondamentale per la buona riuscita della battuta.....se tutto sara fatto a regola di arte, le sorprese non mancheranno, e la nostra passione per il mare e per i suoi abbitanti aumentera sempre di piu........

un altra esi tutte è una buona dose, di bipppppppppppppppppppppppppppppppppp senza questo non se pesca niente Very Happy Razz Very Happy Razz Very Happy Razz Very Happy Razz Very Happy Razz

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum