Pescacolsughero

Tutte le pesche con il galleggiante


Non sei connesso Connettiti o registrati

pastella per cefalo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 pastella per cefalo il Lun Nov 15, 2010 1:38 pm

bavosa

avatar
Moderatore
Moderatore
la pastella, un esca davvero divertente da uasare specie si si vuol insidiare il cefali , da moli o scogliere, se ne possono trovare in commercio gia pronte e di buona qualita, ma ogni buon pescatore dovrebbe almeno una volta provare a realizzarla con le proprie manine!!!!
la mia prima pesca a fissa e bolognese era proprio rivolta a questa esca alla ricerca del cefalo, ma arriviamo alla preparazione....

occorrente per circa 4 ore di pesca....
2 pacchi di pancarre
1 tubbetto di pasta di aciughe
150 grammi di formaggio
1 spicchio di aglio
200 grammi sarde tritate(facoltative ma assai attrattive)
aqcua...
uno straccio da cucina...
bacinella.....

procedimento.....
iniziamo col togliere le croste dal pane lasciando solo il bianco, riempiamo una bacinella di aqcua freddissima, e immergiamo le fette di pancarre sbucciate fino ad inumidirle omogeneamente per qualche secondo , avvolgiamo nello straccio e le strizziamo energicamente, fino a far uscire l aqcua in eccesso, dopo di che mettimo un qurato del tubetti di aciughe 100 grammi di formaggio e leo spicchio di aglio tritato nella pastella e la lavoriamo a mano fino ad avere un composto lisco e morbido ma mai assolutamente duro, deve avere la forza necessaria di essere malleabbile e resistente per 3 4 minuti al amo in pesca---(a volte anch piu)

con gli ingredienti rimanentei compre le sarde tritate, si mescolano alle croste del pane mescolandole con lo steso procedimento, (ci serviranno per il brumeggio) io consiglio di mischiarle con un buon fondo mare ad esempio la fima , per la pasturazione attrattive.....

va da se che la consistenza sia del brumeggio che della pastella andranno regolate in base alla profondita dello spot, la corrente nello spot, e anche a seconda della tecnica utilizzata, spesso pescando i cefali al inglese o notato che la pastella che utilizzo per la bolognese non regge al lancio allora la devo rendere un po piu collosa, allora agiungo un po di farina manitoba, molto importante perche piu ricca di glutine e quindi ne serve una minore quantita......

importantte da dire che per il cefalo la pastella deve essere morbidissima, altrimenti si avranno scarsi risultati.....si puo utilizzare come innesco anche il pane frenacese, molto piu elastico e assai resistente, molto molto efficace......

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum